Half Waif: Frost Burns
Il fotografo è piuttosto didascalico sulla gerarchia interna al gruppo
 
← Music discovery

Questo brano nasce dall'esigenza di Nandi Rose di starsene da sola in un casolare isolato nel Massachusetts, assieme alle forze oscure che la pervadono (lei, non la casa).

Half Waif
Frost Burns

Paolo Madeddu
Paolo Madeddu

Si tratta di un trio di Brooklyn (sì, proprio quel posto così di moda nel decennio scorso) nel quale Nandi Rose Plunkett, ventisette anni, cerca di dissimulare la propensione solista. Anche questo brano, come ha spiegato in un’intervista, nasce dalla voglia di starsene da sola: esasperata dalla convivenza col fidanzato, ha affittato boniverianamente un casolare nel Massachusetts dove faceva un freddo becco, ma poteva stare finalmente sola con la neve, le anatre, i dubbi su se stessa e – dice – “le forze oscure che mi pervadono”. Lì ha scritto questo brano che va a pendolo tra lo sfondo sintetizzato e quello pianistico, in cerca di complicazioni. Un giorno, a metà di questo secolo, tutto questo vi sembrerà molto anni ‘10.

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy