New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Clap! Clap! (feat. OY): Hope
Afro-disiaco

Il nuovo pezzo di Clap! Clap! rilegge in chiave afrofuturista e genuina un certo modo di fare elettronica tutta downtempo e hipsterona, con ottimi risultati.

L’ascesa di Cristiano Crisci ai vertici dell’elettronica mondiale è stata lenta ma costante. Accantonato il progetto-gag Digi G’Alessio (nome a parte, decisamente inadatto a sostenere la prova del tempo — tutto blog house e droppettoni, come se il 2012 non fosse mai finito) e sviluppata una sana passione per l’afrofuturismo, Crisci si è rinominato Clap! Clap! e ha firmato un ottimo album d’esordio per Black Acre, affermandosi come uno dei nomi più esportabili dell’elettronica nostrana e arrivando a collaborare addirittura con Paul Simon.

Hope, assieme al duo svizzero-ghanese OY, è il terzo estratto dal suo nuovo lavoro e marca una svolta stilistica: meno palesemente in debito con il Sahara, le foreste e le savane, più vicino a una rilettura etnicheggiante della downtempo hipsterona alla Flume. E chiunque riesca a far sembrare autentico “quel” modo di fare elettronica, si merita un bel pollicione alzato.

Clap! Clap! (feat. OY) 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!