Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Me And That Man: My Church Is Black
Barba e baffi?
↤ Tracce

Nergal crooner a metà strada fra Johnny Cash e Nick Cave? Succede anche questo e, tutto sommato, il leader dei Behemoth non ne esce ridimensionato.

Me And That Man
My Church Is Black

In genere, i progetti paralleli “extra” dei metallari fanno schifo e si risolvono in un fiasco a tutti i livelli. Ma Adam Darski non è un (ex) capellone qualsiasi: coi suoi Behemoth, dopo una lunghissima scalata, ha messo la Polonia sulla mappa internazionale del metal che conta. A casa sua è diventato persino una celebrità pop (che l’X Factor polacco sia meglio di quella monnezza italiana? Mah…). Ancor più importante, qualche anno fa ha lottato contro la leucemia e ne è uscito vittorioso. Personaggio molto intelligente e carismatico, qui si reinventa crooner ombroso a metà strada fra Johnny Cash e Nick Cave, esagerando con la intro narrata ed esibendo un immaginario “americano” che è un trionfo di luoghi comuni. Ingenuità che perdoniamo di fronte a una canzone che, semplicemente, funziona bene. Fra qualche mese troveremo il disco dei Me And That Man nella vaschetta delle offerte, ma Nergal non esce ridimensionato dalle sue elevate ambizioni artistiche.

Angelo Mora
Angelo Mora

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Rock  January 2017  
Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
.