John Garcia: Kylie
Bip, Bip! Occhio a non investire Willy il Coyote...
 
← Music discovery

Mentre il vento scalcia la polvere del deserto con la ritmica di una chitarra acustica, John Garcia dei Kyuss canta la poetica della fenice come il serpente che mille volte ha cambiato la sua pelle.

John Garcia
Kylie

Barbara Volpi
Barbara Volpi

John Garcia, cantante dei Kyuss, degli Slo Burn, degli Unida e dei Vista Chino, torna con un lavoro solista intitolato The Coyote Who Spoke In Tongues, da cui è tratto il brano Kylie che è un inno alla rinascita. La voce nasale di Garcia ulula come un lamento, invitando Kylie - che rappresenta la vittima dentro ciascuno di noi - a trovare dentro di sé forza e coraggio e a reagire. Mentre il vento scalcia la polvere del deserto con la ritmica di una chitarra acustica, John canta la poetica della fenice come il serpente che mille volte ha cambiato la sua pelle, risorgendo ogni volta come nuovo. Perché il veleno nella vita esiste, ma attraverso la musica può trasmutarsi in nettare.

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy