New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Desperate Journalist: Resolution
Tinte di capelli strategiche

Desperate Journalist
Resolution

I Desperate Journalist possiedono un gusto pop quasi irresistibile: possiamo serenamente smettere di catalogarlo come “post-punk” e passare al termine “bella musica rock contemporanea”.

Premesso che non si sta parlando dello pseudonimo del sottoscritto al bar degli amici (il nome del gruppo è uno sfizioso omaggio ai Cure, piuttosto), il secondo disco del quartetto inglese – Grow Up, previsto a marzo – promette bene. Nel suono dei Desperate Journalist ci sentiamo un’ispirata eco di Smiths che fa sempre bene, in qualsiasi stagione e a qualsiasi latitudine. Nella voce di Jo Bevan ci sentiamo degli echi di Dolores O’Riordan e Björk, ma forse abbiamo esagerato col Biancosarti a capodanno. E a proposito del veglione, la stessa cantante ha dichiarato che «Resolution è stata scritta in una stanza di albergo dopo una festa di fine anno, mentre mi sentivo particolarmente strana , incapace di bere e sotto l’effetto di tanta codeina». Qualsiasi cosa significhi, i londinesi possiedono un gusto pop quasi irresistibile. Possiamo serenamente smettere di catalogarlo come “post-punk” e passare al termine “bella musica rock contemporanea”.

Desperate Journalist 

Siamo su Substack! Iscriviti per ricevere la newsletter e sapere quando pubblichiamo nuovi contenuti!