Humans vs Robots
 
Kevin Morby: Beautiful Strangers
Cantautore vede la luce, i particolari in cronaca
↤ Playlist

Freddie Gray, il Bataclan, la strage di Orlando, le armi da fuoco, Gesù Bambino nella mangiatoia. Avete 6 minuti per scrivere una canzone che li metta assieme. Oppure potete ascoltare "Beautiful Strangers" di Kevin Morby, da Lubbock, Texas.

Kevin Morby
Beautiful Strangers

Beautiful Strangers è un singolo dedicato alle vittime della strage di Orlando (abbinato alla cover di No Place to Fall di Townes Van Zandt), i cui proventi vanno a Everytown for Gun Safety, organizzazione nonprofit che lavora per prevenire la violenza causata dal possesso di armi da fuoco. In realtà è un pezzo su come ci immaginiamo il momento in cui la morte viene a trovarci, l’attimo in cui un terrorista — o un pazzo o un agente di polizia — punta un arma contro di te, e difatti cita i fatti del Bataclan e pure Freddie Gray. Niente melodrammi. Kevin Morby è un folkettaro del Texas e quindi appoggia la melodia su un arrangiamento elettro-acustico morbido e suadente che fa tanto anni ’70, tutto chitarra acustiche, percussioni e cori vagamente gospel che rivelano lo spirito che sta dietro alla canzone. I «beautiful strangers» del titolo sono le vittime innocenti di violenza insensata «che amavano ridere, ballare e amare come tutti noi, ma non lo possono più fare». Che detto così pare retorico, ma la canzone non lo è.

Vuoi una canzone appena uscita ogni giorno nella tua mailbox?

Iscriviti a New music daily. Scrivi qui il tuo indirizzo email e premi sul bottone sotto.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist: