Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Chris Thile & Brad Mehldau: Scarlet Town
Voglio un mandolinista spericolato, di quelli fatti, fatti cosììììì
↤ Tracce

Avete scordato come suonano i musicisti veri? Questo pezzo è per voi.

Chris Thile & Brad Mehldau
Scarlet Town

A forza di poptimism abbiamo scordato come suonano i musicisti veri. Per cui, ecco un mandolinista “progressista” e un pianista che ama intrecciare jazz e rock. Qui Chris Thile e Brad Mehldau sono alle prese con Scarlet Town di Gillian Welch, da un disco dal vivo in uscita in gennaio. Sul palco sono in due, ma non manca niente e quando Mehldau parte a suonare, beh, si rimpiange di non essere stati lì, alla Bowery Ballroom. Se amate la musica delle radici americane, ma odiate certi scarponi che passano per fenomeni, fatevi un giro nella «città scarlatto», uno di quei posti del Sud che mettono i brividi, e finirete come la protagonista ad ammirare Scarlet Town «attraverso un telescopio, dal fondo dell’inferno». Come? Preferite la Scarlet Town di Bob Dylan? Grazie, è come dire che l’Everest è la montagna più alta della Terra.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.