Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Black Star Riders: When The Night Comes In
Il nero snellisce (ma non ringiovanisce)
↤ Tracce

Ecco il modo migliore per celebrare l’eredità di Phil Lynott dei Thin Lizzy: «let the music do the talking».

Black Star Riders
When The Night Comes In

Da quando Scott Gorham e soci hanno avuto il buon senso e il buon gusto di non farsi più chiamare Thin Lizzy, apprezzare la loro musica è diventato molto più facile. Soprattutto perché i Black Star Riders hanno qualche riff giusto nella manica e una canzone così – pur avendola già sentita tante altre volte con un titolo differente – ti prende subito per i capelli e poi non molla più la presa. Merito anche di una linea melodica pulitissima e vincente, dove brilla la bella voce di Ricky Warwick (rocker irlandese di razza, da tempo trapiantato negli Usa; riscopritelo in ispirata veste acustica qui). Al di là del nome del gruppo, il modo migliore per celebrare l’eredità di Phil Lynott è «let the music do the talking».

↦ Leggi anche:
Black Star Riders: Another State of Grace

Angelo Mora
Angelo Mora

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.