Trent Reznor & Atticus Ross: A Minute To Breathe
Ho venduto milioni di copie e posso permettermi di far girare foto promozionali discutibili
 

Trent Reznor & Atticus Ross
A Minute To Breathe

Paolo Madeddu
Paolo Madeddu

L’uomo che a Woodstock 1994 ci voleva scopare come un animale — ringhiante e ricoperto di fango — oggi compone musica per un imminente documentario del National Geographic Channel (Before the Flood). E per una missione della NASA, qualche mese fa, sempre affiancato da Atticus Ross. Che cosa è successo nel frattempo? A parte la morte cerebrale del rock, niente di particolare. Ogni tanto Trent Reznor fa finta che le cose non siano mai cambiate e porta in tour i Nine Inch Nails come se fossero una grossa band mainstream “qualsiasi”, o quasi. Lo preferiamo così, comunque: pantofolaio ma onesto, non banale e, in rapporto a un talento superiore, sufficientemente ispirato. Insomma, quanto basta per consegnarci una piccola Hurt del giorni nostri. E pazienza se il testo di A Minute to Breathe non sia proprio da Premio Nobel per la letteratura.

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy