Macklemore: Drug Dealer (feat. Ariana DeBoo)
Macklemore e un altro tizio vestito meglio di lui spiegano agli americani la pericolosità della dipendenza da oppioidi
 

Macklemore
Drug Dealer (feat. Ariana DeBoo)

L’anno scorso il rapper di Seattle Macklemore ha fatto una cosa inattesa: ha pubblicato una canzone sull’abuso di farmaci negli Stati Uniti. E pure bella. È una faccenda che gli sta a cuore, data la sua esperienza personale e per via della morte di un amico. Ora porta la sua lotta contro la medicalizzazione della vita degli americani a un nuovo livello col documentario Prescription for Change: Ending America’s Opioid Crisis dove appare al fianco del presidente Obama per parlare di dipendenza da oppioidi, un’emergenza nazionale laggiù, in the land of the free. Dal documentario è tratta Drug Dealer, che è un po’ la figlia di Kevin: un pianoforte e un coro quasi gospel, atmosfera meditativa e tono colloquiale, citazioni delle tante pop star da Michael Jackson a Prince ammazzate da overdose di farmaci prescritti. E poi c’è la voce femminile della giovane Ariana DeBoo che dice tutto in poche parole: «Il mio pusher era un medico, i fili li tirava l’industria farmaceutica, ha cercato di uccidermi per un dollaro». Neanche questa merita il Nobel, però è efficace.

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy