Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Scorpion Child: Reaper’s Danse
Don’t mess with taxes

Scorpion Child
Reaper’s Danse

Coloro che fanno i critici musicali di mestiere usano anche definizioni come «retro rock misto a hair metal» per descrivere gruppi come gli Scorpion Child. Meriterebbero il patibolo (i giornalisti, non la band). Vabbè: bisognava pur etichettare in qualche modo la ondata di giovani capelloni che, negli ultimi anni, si è buttata spudoratamente sul rock duro dei 70s — a livello sonoro ed estetico. Noi ce la caviamo così: in media, quelli tedeschi e scandinavi sono carini ma trascurabili, mentre quelli inglesi e statunitensi sono molto più veraci e interessanti. Gli Scorpion Child provengono dal Texas e qui omaggiano degnamente i Deep Purple e i Rainbow, mica bazzecole. La loro tenuta sulla lunga distanza di un intero disco o concerto rimane incerta, ma intanto possiamo accontentarci.

Angelo Mora
Angelo Mora

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

 

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Rock  July 2016  
E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu?

Sei già abbonato? Accedi!

.