Leyla McCalla: A Day For The Hunter, A Day For The Prey
Leyla, you’ve got us on our kneees…
 

Leyla McCalla
A Day For The Hunter, A Day For The Prey

Quando sei figlia di un bel mischione culturale — nata a New York da genitori di Haiti, residente a New Orleans — finisce che tiri fuori cose come questa. E cioè una canzone sui pensieri e le aspirazioni dei boat people diretti da Haiti verso gli Stati Uniti. Suona famigliare di questi tempi, eh? Se già vi sta lievemente antipatica per tutto il talento che ha, sappiate che Leyla McCalla ha studiato violoncello classico, che qui suona in modo tradizionale e percuotendolo con l’archetto, mette le mani su banjo tenore e chitarra, e se le va canta anche in francese e creolo.

Rimani aggiornato: inserisci qui la tua e-mail (zero spam, promesso)

Humans vs Robots è un progetto di HVSR Media, società di diritto caymano finanziata al 90% dal k0llett1v0 Buonisti col Rolex. Tutti i diritti riservati.

Privacy Policy Cookie Policy