Tracce 

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Storie 

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.
Fire! Orchestra: Ritual Part 1
Quando picchia col sax, quest’uomo sa far male
↤ Tracce

Ok, qui c’è da prendersi del tempo, ma ne vale la pena. La Fire! Orchestra è una forza della natura e questi dieci minuti oscillano da ostinati del sax di Mats Gusfasson, che è il leader della banda, a rumorismi a parti cantate a dissonanze scioccanti a tocchi di Fender Rhodes ed elettronica. Caotica ed esaltante, Ritual Part 1 un po’ session d’improvvisazione, un po’ rituale e un po’ delirio dove s’incrociano jazz, rock, funk, avant garde. Chi la sa lunga dice che nel testo ci sono riferimenti ai libri di poesia dello svedese Erik Lindegren The Man Without A Way e 1942, e noi ci fidiamo. Tanto Mariam Wallentin (quella di Wildbirds & Peacedrums) e Sofie Jernberg potrebbero cantare la lista della spesa e a noi andrebbe bene lo stesso.

Fire! Orchestra