New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

I Black Keys nella loro bolla temporale, mentre Kim Gordon vi saluta e Julia Holter fa shopping da Benetton

Settimana 6 – con Black Keys, Kim Gordon, Julia Holter, Vasco Brondi, Simba La Rue, Ihsahn, Horror Vacui, Quentin40, Anna, BIG | BRAVE.

Guardarsi alle spalle, sempre

Ognuno è giusto che trovi la sua strada nel complicato processo di diventare un’icona. Per dire, i Black Keys hanno deciso di accomodarsi fuori dal tempo, e fare meglio di tutti quello che moltissimi provano a fare. Al contrario, la Kim Gordon solista e Julia Holter (da sempre), anche quando provano a essere mainstream, non riescono proprio a rinunciare a quel briciolo (spesso molto di più) di sana sperimentazione.

Lo stesso potremmo dire, a modo loro, per Ihsahn e BIG | BRAVE. Il primo, fuori dagli Emperor, finalmente riesce a rendere il black metal sinfonico davvero tale. I canadesi – sempre troppo sottovalutati – si rinchiudono nella loro nicchia sludge-drone senza farla sembrare una prigione.

L’Italia invece, questa settimana, parla prevalentemente hip hop. Anna Pepe porta il suo culo grosso come un airbag (cit.) fino a New York, Quentin40 snocciola di nuovo le sue rime tronche per chilometri, mentre Simba La Rue prova a uscire dal solito tunnel di escort e maranza cucinando risotto e ossobuco. Ma non solo: abbiamo anche Vasco Brondi che torna a dare segni di vita sulle macerie dalla centrale elettrica e i bolognesi Horror Vacui che continuano imperterriti nel loro cammino gothic rock, con qualche deviazione verso il punk più oscuro.

Ricevi le newsletter di Humans vs Robots. Scrivi qui sotto la tua mail e clicca "Iscrivimi".

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 1 persone!