New Music

Una volta alla settimana compiliamo una playlist di tracce che (secondo noi) vale davvero la pena sentire, scelte tra tutte le novità in uscita.

Tracce

... Tutte le tracce che abbiamo recensito dal 2016 ad oggi. Buon ascolto.

Storie

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c’è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Queste sono le storie di HVSR.

Autori

Chi siamo

Cerca...

Gli schiaffi d'amianto degli Helmet e quelli sintetici di Poppy, contro le carezze delle Olympia Mare e di Wisp

Settimana 43 – con Helmet, Dokken, Poppy, The Virginmarys, Wisp, Beartooth, TA GA DA, Olympia Mare, ?Alos, The Ghost Inside.

Ancora in pista dopo più di trent’anni di carriera e ci scappa da ridere

Riecco Page Hamilton e compagni, e il tutto non sembra affatto guidato dal sapore ammuffito della nostaglia: riff d’amianto e sberle come se nulla fosse – cercate di ripararvi. E se vi piace la gente che picchia forte, preparatevi. I Ghost Inside provano a rendere credibile il metalcore, Poppy ci mostra un’evoluzione del metallo in qualcosa di super sintetico mentre malmena un povero prete, I Beartooth portano il teen punk a un funerale candito, i Virginmarys ci assaltano con proiettili armonici affilatissimi e, a modo suo, anche il vecchio Don Dokken ritrova le melodie epiche che hanno caratterizzato i grandi dischi della band e una volta tanto va oltre il cannibalismo stinto degli ultimi album.

Ma proviamo a calmarci. In parte almeno, con le ritmiche comunque serrate a tema ambientalista dei TA GA DA e il lo-fi di Wisp, che segue le regole non scritte dello shoegaze. O definitivamente, grazie alle tinte tenui delle Olympia Mare, leggermente mosse dalla collaborazione con Adele Altro.

Chiudiamo con l’indefinibile: Stefania Pedrettia.k.a. ?Alos – ci chiama da Stromboli come una creatura vulcanica e misterica: beato chi riuscirà a decodificare il messaggio.

Vuoi continuare a leggere? Iscriviti, è gratis!

Vogliamo costruire una comunità di lettori appassionati di musica, e l’email è un buon mezzo per tenerci in contatto. Non ti preoccupare: non ne abuseremo nè la cederemo a terzi.

Nelle ultime 24 ore si sono iscritte 1 persone!