Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Skin Yard: Slow Runner
Noi i Nirvana li guardiamo dall'alto.
↤ Tracce

Skin Yard, il vivaio del “Seattle Sound”.

Skin Yard
Slow Runner

Se fosse possibile dare un nome all’architettura primordiale del grunge, questo nome sarebbde “Skin Yard”, la band fondata da Jack Endino, futuro produttore di punta della scena di Seattle, insieme al socio Daniel House, bassista, nonché futuro presidente della C/Z Records.

Gli Skin Yard vantano nelle loro fila anche un imberbe Matt Cameron, che li avrebbe mollati presto per unirsi ai Soundgarden, e poi ai Pearl Jam, e il cantante Ben McMillan (scomparso nel 2008), che poi sarebbe stato la voce dei GrunTruck.

Quando gli Skin Yard pubblicano il primo, omonimo album su C/Z nel 1987, i Malfunkshun di Andy Wood suonano al party di lancio. Solo un anno dopo, Endino avrebbe inciso i primi demo dei Malfunkshun nei suoi Reciprocal Studios.

Gli Skin Yard: una band clamorosamente bypassata quando si tratta di ricostruire le fondamenta del suono del Nord Ovest Pacifico. Un sacrilegio, poiché ha in sé i germi di quel suono abrasivo che poi sarebbe diventato un marchio di fabbrica.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

E se ti abbonassi?
Pensiamo che un altro giornalismo musicale, non basato esclusivamente su news copia-e-incolla e comunicati stampa travestiti da articoli, sia possibile. Noi, almeno, ci proviamo. Per questo in molti hanno scelto di sostenerci: perchè non lo fai anche tu? Basta davvero poco!
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.