Tracce

Ogni giorno ti consigliamo un brano che vale davvero la pena sentire, tra tutte le novità in uscita. E siccome siamo on line dal 2016, puoi immaginare quanti ne abbiamo da suggerirti. Esplorare le playlist è un buon modo per ascoltarli tutti...

Lunghi

A volte è necessario approfondire. Per capire da dove arriva la musica di oggi, e ipotizzare dove andrà. Per scoprire classici lasciati indietro, per vedere cosa c'è dietro fenomeni popolarissimi o che nessuno ha mai calcolato più di tanto. Questa è la sezione longform di HVSR.

Extended Play

C'è spazio per un altro giornalismo musicale, che non si alimenti solo di comunicati stampa camuffati da news, di interviste copia-e-incolla e di altri argomenti di nessuna rilevanza? Ci proviamo.

Malfunkshun: Region
"Hair and attitude"
↤ Tracce

I Malfunkshun, prima band di Andy Wood: poco “grunge”, tanto cerone.

Malfunkshun
Region

Nel 1987, fresco di clinica di disintossicazione, Andy Wood condivide per breve tempo una casa con Chris Cornell in “downtown” Seattle. Una delle sue principali occupazioni è farsi le cassettine, con canzoni sue e quelle della sua band, i Malfunkshun, che poi distribuisce ad amici e addetti ai lavori in tutta la città.

Non di rado, Andy e Chris incidono pezzi insieme, su un registratore quattro tracce di proprietà comune.

Chi ancora, per miracolo, è in possesso di una di quelle cassettine, sa con certezza che Region, si intitolava inizialmente Luxury Bed (The Rocket Ship Chair), ed è il solo singolo ufficiale di Return To Olympus, unico album dei Malfunkshun.

L’album fu pubblicato postumo nel 1995 dalla Loosegroove Records, etichetta ora defunta di Stone Gossard (Mother Love Bone, Pearl Jam).

“I’ve never been so clean and still so ugly”. “Non sono mai stato così pulito, eppure così brutto”, canta Andy in questo pezzo. Una consapevolezza che fa accapponare la pelle, ancora, dopo tanti anni.

Se ti è piaciuta questa traccia, questa recensione o entrambe, perchè non condividere sui social?

Questa traccia è anche presente nelle seguenti playlist:

Un grazie a chi ci sostiene!
Humans vs Robots parla di musica dal 2016, e cerca di farlo bene. E lo possiamo fare grazie a chi ci sostiene abbonandosi, e garantendo che articoli come questo possano essere letti da tutti.
Basta davvero poco: perchè non ti abboni?
.
Home
Ogni giorno una traccia che vale davvero la pena sentire
Success
La sezione longform di HvsR
Un altro sguardo sulla musica, con un aggancio all'attualità.