HVSR
Cerca
Playlist speciali
Playlist per genere
Playlist per autore
Playlist per mese
...E inoltre
Seguici su Facebook
Questo quadro non è esposto al Louvre

Django Django

In Your Beat

Nel video ci sono collage, colori strampalati, effetti psichedelici, un retrogusto vagamente politico/scolastico e il retrofuturismo. I suoni sono plasticosi: synth e ritmica che sembrano usciti dall’incubo di un punk sugli anni '80 e su ciò che odiava ai tempi. La voce e i cori sono il marchio di fabbrica, ma più vari ed effettati del passato (per quel che ci è dato capire).

I Django Django tornano e ancora sembrano, in un mondo totalmente allo sfascio, degli imbecilli che continuano a sorridere ad nauseam: è possibile una cosa del genere? Solo che, alla fine, scava scava, non sono stupidi per niente. Perché trattano una materia come il pop – indie? Non indie? “Chi se ne fotte?” possiamo dirlo? – con una cura che è propria di chi il pop sa farlo e di chi lo conosce per bene: quella della leggerezza.

In Your Beat è un pezzo fatto di epica e abbandono, di piste da ballo («In your beat / Dancing with me») che erano una fuga dalla realtà e che, ora, sono l’unica realtà rimasta se vuoi sopravvivere.

La cosa veramente bella è la gioia: una canzone dei Django Django ha sempre qualcosa che, se non ti lasci andare al cinismo, ti farà muovere le labbra. Fosse per una risata, un sorriso o un mezzo ghigno. È il pop.

HVSR per posta: